Pandemia COVID 19

Da una grande difficoltà nasce il bisogno di solidarietà collettiva privata e pubblica.
Il pubblico, attraverso i suoi mezzi di intervento, è stato presente in questo particolare momento di bisogno.
La nostra associazione quest’anno ha ricevuto dalla Regione Veneto un cospicuo contributo, che ci ha permesso di incrementare gli aiuti alle persone che assistiamo.
Il contributo erogato ammonta a 21.000,00 euro e ci ha permesso di intervenire su 973 persone entrate in difficoltà proprio a causa della pandemia.

E’ tempo di dichiarazione dei redditi. Devolvi il tuo 5 per mille alla San Vincenzo

A TE NON COSTA NULLA

Devolvere il cinque per mille a te non costa nulla. Semplicemente, il 5 per mille dell’IRPEF che già paghi allo Stato verrà destinato all’associazione che tu vorrai scegliere. Non dovrai versare un solo centesimo in più, ma con la tua firma, avrai la libertà di decidere a chi fare arrivare il tuo contributo. Eh sì, la tua firma ha un grande potere! Se non effettuerai alcuna scelta, il tuo 5×1000 resterà allo Stato. E così… avrai perso un’occasione per dare quella mano che colora la vita (la tua e quella di chi tu aiuti).

Per devolvere il 5 per mille al CONSIGLIO CENTRALE di VERONA della Società di San Vincenzo de Paoli nella tua dichiarazione dei redditi inserisci il codice fiscale: 93052820235

5×1000 COME DONARE

Quando compili il modulo 730, il CUD oppure il modello unico, ricordati di mettere la tua firma e il nostro codice fiscale: 93052820235 nel riquadro dedicato a “Scelta per la destinazione del 5×1000 dell’IRPEF”, nella sezione “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative…”:

Anche se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi o presenti un documento diverso dal 730, puoi comunque donare il tuo 5×1000:

  • compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale:

    93052820235

    ;
    inserisci la scheda in una busta chiusa;

  • scrivi sulla busta “Scelta per la destinazione del cinque per mille IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;
  • consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).

GRAZIE, E RICORDA CHE DARE UNA MANO COLORA LA VITA!

La tua firma e il nostro codice fiscale sulla dichiarazione dei redditi non sono un dettaglio: per noi e per tante famiglie in difficoltà possono “cambiare il mondo”. Là dove gli aiuti non arrivano e il lavoro silenzioso, quotidiano, non fa notizia. Siamo qui per chiederti di fare un tratto di strada insieme a noi. Grazie per il tuo sostegno!

SOCIETA’ DI SAN VINCENZO DE PAOLI
CONSIGLIO CENTRALE DI VERONA

 

Incontro online ‘Il messaggio sociale e politico di Ozanam è ancora attuale oggi?’

L’associazione San Vincenzo Italia propone un incontro sull’attualità del pensiero politico e sociale del Beato Federico Ozanam. L’incontro si svolgerà online sul canale YouTube e Facebook il giorno venerdì 23 aprile 2021 ore 18.30. Vedi i dettagli sulla locandina.

Oggi più che mai ci troviamo a vivere e ad operare in un momento di profondo cambiamento socio politico, e spesso questo continuo divenire ci travolge e ci sommerge. Per non dimenticare mai quali sono i cardini delle nostre azioni da vincenziani e quali sono i valori che ci uniscono come parte di un’unica famiglia, il nostro responsabile nazionale per la formazione, Maurizio Ceste, dialoga con diversi esperti come Ermis Segatti (professore alla Facoltà Teologica di Torino) e il Presidente della Confederazione Internazionale Renato Lima De Oliveira.

#

Santo Natale 2020

Accogliamo la Sua venuta e l’esperienza del Dio con noi

ci convertirà in testimoni di speranza e gioia nel nostro mondo.

Buon Natale !

Franca, Edoardo, Fabrizio, Sebastiano

con i confratelli e le consorelle dell’Ufficio di Presidenza

Lutto per la Diocesi di Verona

Carissime/i,

come già molti di voi avranno saputo, nella serata di lunedì 27 luglio il nostro caro consigliere spirituale don Giuseppe Benini ci ha lasciato per ricongiungersi al Padre.

Molti di noi in questo periodo, seppur breve, hanno potuto apprezzare la sua grande umanità e la sua sensibilità verso le persone in difficoltà spirituale e materiale.

Nelle occasioni di incontro e di preghiera, don Giuseppe ci ha accompagnati con sapienza e speranza nel vivere il carisma vincenziano in autentico spirito di Carità.

Lo avremmo voluto ancora al nostro fianco per infonderci coraggio e determinazione a operare le scelte più giuste.

Consiglio Centrale di Verona


Venerdì 5 giugno – serata di dialogo via web

Conferenza di San Michele Extra Verona
Centro di Ascolto “Raggi di Sole”

locandina della serata – per collegarsi con computer o col telefonino è necessario avere installata l’applicazione ZOOM

Vi invitiamo alla serata

“Il bene comune: il coraggio di uno stile di vita profetico”

“nella confusione delle voci e dei messaggi che ci circondano, abbiamo bisogno di una narrazione umana, che ci parli di noi e del bello che ci abita”.

Papa Francesco

Vi aspettiamo

Nell’immagine: le indicazioni per ricevere il link per il collegamento

Venerdì 22 maggio – serata di dialogo via web

Conferenza di San Michele Extra Verona
Centro di Ascolto “Raggi di Sole”

locandina della serata – per collegarsi con computer o col telefonino è necessario avere installata l’applicazione ZOOM

Vi invitiamo alla serata “ABBI CURA DI ME” – “Passandogli accanto, lo vide e ne ebbe compassione …”

Questo periodo ci sta svelando quanto è più’ che mai necessario un cambio di paradigma sociale: “essere custodi gli uni degli altri”. I beni relazionali: quanto vale un abbraccio, un bacio ad un genitore, ad un nipote, una carezza ad un anziano o ad un bambino, essere consolati e consolare sul petto di un amico? Dalla vita alla morte: in ogni tempo della nostra vita il non essere soli, l’essere accompagnati e accompagnare sono un DONO grande che diventa stile di Vita!

Vi aspettiamo

Adesso apri lentamente gli occhi e stammi vicino
Perché mi trema la voce come se fossi un bambino
Ma fino all’ultimo giorno in cui potrò respirare
Tu stringimi forte e non lasciarmi andare.

Abbi cura di me (Simone Cristicchi)

Nell’immagine: le indicazioni per ricevere il link per il collegamento